Bagno Galvanico - Nuovo look per i tuoi gioielli

La tecnica della galvanostegia è un processo elettrochimico che permette di ricoprire un oggetto di metallo con un altro metallo.
Nell’INDUSTRIA permette di proteggere le strutture metalliche dalla corrosione.
Nella GIOIELLERIA invece permette di ricoprire oggetti di metallo non prezioso con un metallo prezioso.
La tecnica del bagno galvanico viene quindi utilizzata per decorare, proteggere o ridare vita ai nostri orecchini, bracciali, anelli e collane.
Ma come si esegue?
Il bagno galvanico è una soluzione acquosa con all’interno il metallo che vogliamo depositare sul nostro oggetto.
In questa soluzione si crea una differenza di potenziale tramite un generatore di corrente.
Così facendo i 2 metalli si attraggono: il nostro gioiello (carica negativa) verrà placcato da uno strato sottile del metallo disciolto (carica positiva).
La tecnica del bagno galvanico ( placcatura ) è più recente rispetto alla tecnica della laminatura più usata in passato, che consisteva nell’applicazione di foglie d’oro o d’argento sulla superficie del gioiello.
La laminatura viene utilizzata anche oggi ma ha un costo più elevato rispetto alla placcatura poiché il metallo prezioso utilizzato è maggiore ed il processo è manuale.
Grazie al bagno galvanico abbiamo quindi un costo minore anche rispetto ad un gioiello 100% d’oro o d’argento.
Ma quello che ci interessa di più è che il bagno galvanico viene utilizzato in gioielleria anche per “ridare vita” ai nostri gioielli ossidati e rovinati, andando a ricreare lo strato esterno di orecchini, bracciali, anelli e collane che col tempo si è usurato o sbiadito/macchiato.
Ricordiamoci però che NON possiamo pretendere, da nessun gioiello, che rimanga perfetto nel tempo.
I metalli più utilizzati per ricoprire i gioielli sono sicuramente oro (doratura) e argento (argentatura).
Lo strato di metallo prodotto dal bagno galvanico può essere più o meno spesso:
  • Più lo strato è sottile e più la pulizia domestica dovrà essere delicata! Evitate quindi sfregamenti con superfici ruvide.
In questo mio articolo trovi diverse tecniche (testate da me) per la pulizia dei gioielli in argento: https://atlantica.store/blogs/notizie/come-fare-a-pulire-i-gioielli-dargento-guida-definitiva
Invece, per pulire i gioielli con doratura, consiglio questi semplici passaggi:
  1. Immersione in qualche minuto in soluzione di acqua e sapone neutro (non profumato! Ricordiamoci che i profumi sono nemici dei nostri gioielli).
  2. Asciugatura con panno morbido.
 
N.B. Se lo sporco dovesse persistere ripetere il bagno e utilizzare uno spazzolino con setole morbidissime.
Lo spessore dello strato esterno comporta un costo differente ma anche una durata temporale ben diversa, fate quindi attenzione a chi vi rivolgete!
Ci sono aziende specializzate nel trattamento del bagno galvanico quindi il mio consiglio è quello di rivolgervi alla vostra gioielleria di fiducia.
Spero che questo articolo ti possa tornare utile! =)

Lascia un commento

Ricorda, i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati